Massei (Agape): “Toscana regione tra le più anziane d’Italia, c’è bisogno di osservare e dirigere i cambiamenti”

“C’è bisogno più che mai di un sistema organizzato, in cui sia centrale la valorizzazione dell’individuo e della piccola comunità. La sinergia si costruisce ascoltando i bisogni sanitari diversificati che ci sono in Toscana. Come Agape tentiamo di dare risposte efficaci e adeguate tenendo ben presente questo aspetto". Parole in cui trapelano impegno e determinazione, quelle di Gessica Massei, presidente di Agape, cooperativa di Fornacette che gestisce Rsa, strutture e centri diurni nella regione.

Il commento arriva a margine del congresso regionale di Spi Cgil, occasione in cui sono stati resi noti alcuni dati sulla presenza di anziani in Toscana, una delle regioni più anziane d'Italia. “E’ lo specchio di un intero Paese – aggiunge Massei - dove un residente su quattro è anziano, e ci sono 942.000 over 64, di cui il 53% hanno più di 84 anni. Proprio alla luce di questi numeri, come cooperativa sociale ci chiediamo se siamo in grado di rispondere alle domande attuali". Infatti, spiega ancora, le famiglie si rivolgono ad Agape sempre più spesso, dal periodo precrisi economica, con bisogni diversi. Infatti, se prima il processo di aiuto alle famiglie con anziani avveniva con una certa regolarità e circolarità, sia di informazioni che di risorse fra gli attori istituzionali, le famiglie e il terzo settore, ora le cose sono cambiate: questo non è più sufficiente".


Back

 

Powered by: MR GINO