La Regione Toscana finanzia il progetto Ri-Centro

ricentroNel mese di gennaio 2017 Agape, in collaborazione con il Servizio Sociale Minori Valdera – USL NordOvest; Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia Adolescenza – USL NordOvest, ha presentato alla Regione Toscana il progetto Ri-Centro.

Finalità

La finalità principale del nostro progetto è quella di dar vita ad un servizio che sia in grado di garantire una presa in carico rapida ed efficace delle situazioni che si presentano generalmente presso i Servizi Sociali ed UFSMIA e di ridurne gli accessi in urgenza, che permetta in tempi brevi la ripresa del percorso evolutivo dei ragazzi , che prenda in carico anche la famiglia, tramite la strutturazione di percorsi integrati e multimodali sia nell’approccio che nella tipologia delle attività e delle figure professionali coinvolte

Il progetto prevede la stretta collaborazione e la partecipazione attiva del Servizio Sociale Minori dell’Azienda USL Toscana Nord Ovest e dell’UFSMIA, strutture con le quali Agape lavora da anni

Il luogo

L’ubicazione prescelta per l’attuazione del progetto si colloca presso la Residenza “Casa Leoncini Margherita” a Pontedera (PI)

Obiettivo generale

Coerentemente con quanto previsto dal Piano Sanitario e Sociale Integrato Regionale, il progetto “RI-Centro” si propone di perseguire l’obiettivo generale di fornire una risposta al disagio preadolescenziale e adolescenziale, attivando percorsi a carattere fortemente integrato e sinergico con il Servizio Sociale Minori e l’UFSMIA di zona, finalizzati alla prevenzione di cronicizzazioni e alla riduzione degli accessi ospedalieri in urgenza e della istituzionalizzazione

Azioni

“Ri-Centro” prevede di dare vita ad uno spazio nel quale professionisti e specialisti accolgano i minori e le loro famiglie, proponendo percorsi e attività differenziate in ragione dei ruoli, fasce di età e tipologia di disagio, attivando una costellazione di interventi multimodali e flessibili.

Back

 

Powered by: MR GINO